BAMBINE CARE

Teatro Bonoris Piazza del Teatro, Montichiari (BS)

Immaginiamo di essere ancora bambinə e che uno dei nostri genitori o un nostro parente prossimo ci porti davanti a un grande portone...

10€

Norma C. di Teatro Laboratorio

Sala Consiliare Piazza Unità d'Italia, Castelmella (BS)

Norma Cossetto, nel 1943, ha 23 anni; vive in Istria, studia, è iscritta ai Gruppi universitari fascisti. La sua vita è tranquilla, ma tutto cambia dopo l’8 settembre: i dirigenti fascisti, come il padre di Norma, diventano il bersaglio delle forze di Tito. Il 27 settembre viene presa e non ritornerà più a casa: verrà seviziata, violentata, uccisa e gettata in una foiba. Il suo assassinio brutale è un simbolo della violenza di chi, in ogni guerra, mette in atto la politica dell’odio, calpestando la dignità e il rispetto di qualsiasi uomo.

Gratuito

Norma C. di Teatro Laboratorio

Sala Filanda via XXVI aprile, 48, Bagnolo Mella (BS)

Norma Cossetto, nel 1943, ha 23 anni; vive in Istria, studia, è iscritta ai Gruppi universitari fascisti. La sua vita è tranquilla, ma tutto cambia dopo l’8 settembre: i dirigenti fascisti, come il padre di Norma, diventano il bersaglio delle forze di Tito. Il 27 settembre viene presa e non ritornerà più a casa: verrà seviziata, violentata, uccisa e gettata in una foiba. Il suo assassinio brutale è un simbolo della violenza di chi, in ogni guerra, mette in atto la politica dell’odio, calpestando la dignità e il rispetto di qualsiasi uomo.

Gratuito

Norma C. di Teatro Laboratorio

Sala Polivalente via Sant'Andrea, 2, Nuvolento (BS)

Norma Cossetto, nel 1943, ha 23 anni; vive in Istria, studia, è iscritta ai Gruppi universitari fascisti. La sua vita è tranquilla, ma tutto cambia dopo l’8 settembre: i dirigenti fascisti, come il padre di Norma, diventano il bersaglio delle forze di Tito. Il 27 settembre viene presa e non ritornerà più a casa: verrà seviziata, violentata, uccisa e gettata in una foiba. Il suo assassinio brutale è un simbolo della violenza di chi, in ogni guerra, mette in atto la politica dell’odio, calpestando la dignità e il rispetto di qualsiasi uomo.

Norma C. di Teatro Laboratorio

Teatro Bonoris Piazza del Teatro, Montichiari (BS)

Norma Cossetto, nel 1943, ha 23 anni; vive in Istria, studia, è iscritta ai Gruppi universitari fascisti. La sua vita è tranquilla, ma tutto cambia dopo l’8 settembre: i dirigenti fascisti, come il padre di Norma, diventano il bersaglio delle forze di Tito. Il 27 settembre viene presa e non ritornerà più a casa: verrà seviziata, violentata, uccisa e gettata in una foiba. Il suo assassinio brutale è un simbolo della violenza di chi, in ogni guerra, mette in atto la politica dell’odio, calpestando la dignità e il rispetto di qualsiasi uomo.

Gratuito

Norma C. di Teatro Laboratorio

Sala Don Ticozzi via Giuseppe Ongania, 4, Lecco

Norma Cossetto, nel 1943, ha 23 anni; vive in Istria, studia, è iscritta ai Gruppi universitari fascisti. La sua vita è tranquilla, ma tutto cambia dopo l’8 settembre: i dirigenti fascisti, come il padre di Norma, diventano il bersaglio delle forze di Tito. Il 27 settembre viene presa e non ritornerà più a casa: verrà seviziata, violentata, uccisa e gettata in una foiba. Il suo assassinio brutale è un simbolo della violenza di chi, in ogni guerra, mette in atto la politica dell’odio, calpestando la dignità e il rispetto di qualsiasi uomo.

Norma C. di Teatro Laboratorio

CTM via IV Novembre, 1, Castrezzato (BS)

Norma Cossetto, nel 1943, ha 23 anni; vive in Istria, studia, è iscritta ai Gruppi universitari fascisti. La sua vita è tranquilla, ma tutto cambia dopo l’8 settembre: i dirigenti fascisti, come il padre di Norma, diventano il bersaglio delle forze di Tito. Il 27 settembre viene presa e non ritornerà più a casa: verrà seviziata, violentata, uccisa e gettata in una foiba. Il suo assassinio brutale è un simbolo della violenza di chi, in ogni guerra, mette in atto la politica dell’odio, calpestando la dignità e il rispetto di qualsiasi uomo.

Gratuito

Norma C. di Teatro Laboratorio

Auditorium Comunale via ortaglia, 5, Pompiano (BS)

Norma Cossetto, nel 1943, ha 23 anni; vive in Istria, studia, è iscritta ai Gruppi universitari fascisti. La sua vita è tranquilla, ma tutto cambia dopo l’8 settembre: i dirigenti fascisti, come il padre di Norma, diventano il bersaglio delle forze di Tito. Il 27 settembre viene presa e non ritornerà più a casa: verrà seviziata, violentata, uccisa e gettata in una foiba. Il suo assassinio brutale è un simbolo della violenza di chi, in ogni guerra, mette in atto la politica dell’odio, calpestando la dignità e il rispetto di qualsiasi uomo.

Gratuito

Norma C. di Teatro Laboratorio

Biblioteca Civica via Scalabrini, Cermenate (CO)

Norma Cossetto, nel 1943, ha 23 anni; vive in Istria, studia, è iscritta ai Gruppi universitari fascisti. La sua vita è tranquilla, ma tutto cambia dopo l’8 settembre: i dirigenti fascisti, come il padre di Norma, diventano il bersaglio delle forze di Tito. Il 27 settembre viene presa e non ritornerà più a casa: verrà seviziata, violentata, uccisa e gettata in una foiba. Il suo assassinio brutale è un simbolo della violenza di chi, in ogni guerra, mette in atto la politica dell’odio, calpestando la dignità e il rispetto di qualsiasi uomo.

Gratuito

Norma C. di Teatro Laboratorio

Biblioeca Comunale via Monsignor G. Rizzi, 5, Ospitaletto (BS)

Norma Cossetto, nel 1943, ha 23 anni; vive in Istria, studia, è iscritta ai Gruppi universitari fascisti. La sua vita è tranquilla, ma tutto cambia dopo l’8 settembre: i dirigenti fascisti, come il padre di Norma, diventano il bersaglio delle forze di Tito. Il 27 settembre viene presa e non ritornerà più a casa: verrà seviziata, violentata, uccisa e gettata in una foiba. Il suo assassinio brutale è un simbolo della violenza di chi, in ogni guerra, mette in atto la politica dell’odio, calpestando la dignità e il rispetto di qualsiasi uomo.

Gratuito

ESPLORATORI TEATRALI laboratorio per i bambini e i loro adulti

Museo MAST Castelgoffredo Via Andrea Botturi, 3, Castelgoffredo (MN), Italia

Come archeologi ai bordi di uno scavo, muniti di alcuni essenziali strumenti teatrali, porteremo alla luce nuove storie. Che scoperta sensazionale!

15€ - 20€

MACBELLUM di Teatro19 in replica a Milano

Sala Degli Angeli via Pietro Coletta, 21, Milano, Italia

Il desiderio della compagnia era quello di lavorare sul male che è dentro ciascuno di noi e sulla violenza della guerra che nel frattempo si è ripresentata in Europa. La figura di Macbeth è un pretesto per indagare la strada di autodistruzione che la volontà di dominio sul prossimo e sulla natura può portare a percorrere. I personaggi principali vibrano di passioni primarie e teatrali, mentre il Coro narra la vicenda e incarna le voci interiori del protagonista.

12€